Prima che l’alba diventi una spia

Stanco del silenzio nella forra,
desidero fermarmi ore ed ore
nel caldo freddo della notte al mare
e non importa se nell’occasione
non ci saranno stelle e similari.

Mi stirerò nel più preciso punto
là dove le onde smorzano lo schiaffo
e, ruffiano, ne canterò i fragori
di modo che questo mio egoismo
ottenga di parlare a chi ascolta.

Nel buio stropicciato dalle nubi,
prima che l’alba diventi una spia,
tutto dirò che non sia menzogna.
Spalancherò questi occhi ciarlatani
e senza sosta li farò parlare.

Chissà che qualche anima nascosta
ove il fondale eternità lambisce,
non spunti irata dalle scure acque
e in mia difesa lei si schieri.
Solo così non mi sentirò solo.

Aurelio Zucchi

Inquietudine

Precipitano gli anni nella forra
della vita. Acque fresche ingoia
la marmitta dei giganti che tutto
vorticosa rimescola alla luce
e al buio il passato e il presente.
La vita è un imbuto
che troppi amori
gioie dolori
riceve
e via disperde.
Il futuro mi attende immerso
nel bosco ove tutto tace
anche degli alberi le fronde
e del fiume le onde perenni.

Nino Silenzi

Published in: on febbraio 25, 2011 at 07:22  Comments (5)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,