Evoluzione

Evolversi crescere svilupparsi
Modificare il proprio modello di vita
Ecco ciò che preme nel mio mondo segreto
Andarsene fuggire da questo vuoto opprimente

Come una ferita aperta stillante sangue
Mi irride il senso del nulla
amaro ma incredibilmente vivo
mentre voci ridenti risuonano prive d’ogni logica

ho sepolto la mia razionalità
sotto un fiume di fango
in attesa di un nuovo restauro vitale
pieno di amore e musicalmente pregno

il mio tempo affronta il presente
penetrando come schegge di vetro nella viva carne
i ricordi di ieri ed i progetti del domani
umiliandomi nel ristagno dell’inutile oggi

Marcello Plavier

La strada


Solo in un’auto che corre
per strade polverose
in un sole irriferibile
ho gli occhi abbattuti e capelli
diradati mi muovo
in una logica che si stacca
dal tempo.
Sento il mio gemere
sconsolato, quasi stupito
impensabilmente lontano
oltre le Alpi, perso in una miseria
di un corpo
alla ricerca di un atto d’amore
sento la vita come
stella cadente oltre
giganteschi ruderi
stagliati verso il cielo.
Ecco la sua voce che si
alza purissima ad invadere
l’infinito donandomi
una disperata vitalità

Marcello Plavier

Published in: on gennaio 5, 2011 at 07:06  Comments (4)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Viva

Mi muovo e sono viva
se fra le righe sbrano i dubbi
gli irritanti “ma e putacaso”
che invadono lo spazio,
i miei sorrisi cuciti.

Ma…
non posso farci niente
se mi volle tornita
la vita
di polposo pensiero,
tumida di lacrime e passioni.
E nulla vorrei più
che questa mia ventura:
imperlare gocce di latte
sulle labbra
che l’anima m’infranse
in una ciotola di sogni.
Ed accettare la sfida
tra ipotesi ed asserti
per ubriacarmi
di logica e incoerenza
nell’ultimo boccone
del mio poco equilibrio.

Ma…
cosa posso se mi volle
la vita
investire d’un refolo di sè,
d’un pugno di follie
che non sapevo d’avere.

Basterebbe
ch’io fossi almeno voce,
desiderio impudente di stupirmi,
tenermi stretto al seno
il coraggio d’illudermi.

Daniela Procida

Risparmiami

Risparmiami ancora il pianto disperato
che prepotente vince la logica dei fatti
Abbi pietà di me torero vincitore
sono in ginocchio già non lo vedi
gli occhi gonfi e coperti dal sangue
Con un colpo netto infiggi la tua spada
e fa cessare finalmente l’agonia

Anna Maria Guerrieri

Published in: on giugno 6, 2010 at 07:14  Comments (2)  
Tags: , , , , , , , , , ,

Tu con la testa, io con il cuore

Tu, tu mi hai amato con la testa.

Io, io ti ho amato con il cuore.

Forse il tuo amore è più giusto

forse il mio è più forte.

Io ho paura della tua memoria

perché fai troppi conti col passato

e castighi i miei errori

ignorando i tuoi e poi

tu hai sposato il tuo orgoglio

con la vanità.

La nostra è una battaglia molto dura perché noi

non ci concediamo mai un perdono,

io col sentimento ti spavento

tu con la logica mi sgomenti.

Se dici che siamo soli su questa terra

cerchiamo di evitare un addio:

andiamo avanti con questo amore

andiamo avanti

tu con la testa, io con il cuore.

Questo nostro amore è una cosa…

una delle tante della vita.

Noi stiamo rovinando tutto con le parole

queste maledette parole…

PIERO CIAMPI

La realtà


La realtà, funerale di ogni sogno
morto troppo presto quando
inseguito svanì nelle nebbie
della vita che lo schiacciò.
Scheletro orrido di ogni illusione
derisa e violata dalla logica
che mai accetterà rivali.
Cella oscura della libertà
che allo spirito nega il cielo.
La realtà, vestito d’ogni giorno
per chi dall’armadio della mente
altri abiti colorati più non ha.
La realtà, quella che sul volto
dolorosa ti percuote quando torni
da un fuggitivo istante di sorriso.
Non ti parla di ore o giorni a venire
ma ti lega al minuto che vivi.
La realtà, fiore malato del mondo
che adorna il tuo esistere e di te
fa un disanimato  burattino che
con occhi spenti e fissi sul nulla della vita
la stessa recita senza applausi
al calar del nero sipario

Claudio Pompi

Published in: on gennaio 30, 2010 at 07:00  Comments (12)  
Tags: , , , , , , , , , , , ,