Terra

minima reginetta
dei nostri gesti
simbolici linguaggi
delle dita a presa
abili, ancora da sfruttare i
nostri rituali delle mani
movenze precise
comunichiamo la nostra civiltà
nell’universo ingolfato
la possiamo salvare
sostenendola non
farle male

la forgiamo
facendola rotolare
sul verde radica
simbolo del cielo terso
chiudendole gli occhi
degli orrori.

Aurelia Tieghi

Published in: on novembre 3, 2011 at 07:04  Comments (6)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Sogno arabo

 
Vibrano
le corde
del kanun
e le note
di “Enta Omri”
si diffondono
nel notturno.
Velata
la Luna
s’affaccia
tra il pino
e il cipresso
a guardarti.
Ragazza,
cuore d’oriente
in bagliori
di sguardo,
disegni arabeschi
in movenze
sinuose                       
di mani
mentre
coi fianchi
ondeggi
la gonna amaranto
come onda
dell’erba nel vento.
Io nell’ombra
palpito
con gli occhi
colmi di te.                    

Graziella Cappelli

Adagio

Adagio van le nubi in ciel, silenti
e con le lor movenze fantasiose
affrescano l’azzurro coi sapienti
disegni di bambagia… E sono ariose

figure di animali sorprendenti,
di personaggi, o di svariate cose,
che durano soltanto dei momenti,
ché a quell’artiste tant’assai estrose

un soffio giunge, e il quadro si scombina,
sfilaccia, fugge…e vanno a almanaccare
per disegnare un’altra figurina,

e poi un’altra, e poi un’altra ancora
finché c’è chi con loro sa sognare,
finché pian, piano, il cielo si scolora…

Armando Bettozzi

Published in: on gennaio 13, 2011 at 07:30  Comments (5)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , ,