Solitudine

Corro nella notte cercando la via
Corro scavalcando ostacoli mentali
Travolto da pensieri calpestati
Impaurito dal mio vagare senza meta
Ti cerco

Questa notte mi sfugge
Non riesco ad afferrarla
Intorno è un turbinio di colori
Essi nascondono a turno il tuo viso
Dove sei?

Divento impaziente rincorrendo
Il mio pensare
Il mio desiderare
Un fuoco inestinguibile
Brucia la mia anima
Vieni da me

Inutilmente cerco di afferrare i sogni
Le mie mani si stringono al petto
Lasciati afferrare e con dolcezza
Fatti cullare dall’amore
Mia essenza di vita

Marcello Plavier

Published in: on febbraio 20, 2012 at 07:24  Comments (4)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Cometa

 
Tu,  fluorescente strale,
aquilone infuocato
trafiggevi la notte
punteggiata di luci
e con essa gli sguardi;
gli sguardi a noi che
attoniti, c’incollavamo
a quei tubi cilindrici
per carpirti il mistero.
Noi,  folla d’ignari
Ch’entro gl’immensi e ristretti confini
Del nostro tempo,
per binari terreni
e cieche orbite
costellate di ostacoli
il vero andiam cercando;
(unico propulsore: la speranza!)
Tu di certo la meta
Raggiungere saprai
Bella cometa – tu!
Noi… come boomerang
Spesso ricacciati
Torniamo spenti
Al punto di partenza
Per riprender la danza,
come un moto perpetuo
tra desiderio e noia
tra memoria ed oblio.
Già la tua ellissi sfugge
i nostri assilli;
le nostre notti
più non ingioielli,
e…per noi,
marionette presuntuose
inesorabilmente più remoto
diviene
il palesarsi dei misteri.

Viviana Santandrea

Sensazione d’amore

Preludio scaturito
dal computo tangibile
di misure svincolate
dal reprimere stati d’animo
ipotizzabili congetture
su principi a noi invisibili

spogliati del pensiero
senza materia e ostacoli
di razionalità

ci accorgiamo di ragionare
per una frazione d’eternità
con il cuore

Pierluigi Ciolini

Ho sentito quadri

strapparmi il cuore
pieghe nella tela tesa
profonde come crepe
riflessi accecanti
e un pianto
che ho riconosciuto
un chiodo al punto giusto
un nodo
che dello stomaco
possedeva la fame
ma non il nutrimento

ma le sue braccia
erano forti
e ciò che sembrava
preda del vento
stava invece danzando
in un vuoto
senza ostacoli
consolandosi
nell’unicità
del suo dolore

Nicole Marchesin

Agisce per amore


Quand’ è innamorata è anche spregiudicata
E’ sicura, decisa,  e non sente ragioni,
si prefigge la meta,  s’insedia… l’ottiene
Agisce con l’impeto della natura,
è un fiume in piena,  non teme ostacoli alla sua discesa
Abbandona il compagno per tuffarsi tra le  braccia
dell’amante
Agisce d’istinto, agisce col cuore… agisce per amore

Ciro Germano

Published in: on luglio 2, 2010 at 06:54  Comments (3)  
Tags: , , , , , , , , , , , ,

Andare oltre


Andare oltre
abbattere stupide barriere
che impediscono il volo sublime
cercare il sorriso fra i rovi dell’indifferenza
dipingere di cielo turchese le pareti opache
guardare l’uomo per quello che è
creatura reale fatta della sostanza del sogno
perfetta nella sua imperfezione
e vivere per non morire
morendo ogni giorno
a nuova e migliore nascita.
Così si sale a piccoli passi
la scala preziosa della vita
fra certezze ed ostacoli
fra illusioni e delusioni
fra sbagli e verità
ben sapendo che noi possiamo
decidere di cambiare
e di scegliere,
sapendo che noi ci siamo
e possiamo dire la nostra sempre,
bavagli e limiti
sono solo nostre misere conseguenze.

Roberta Bagnoli