Se non fosse


Se non fosse
per la danza canterina
di due merli in amore
che m’invitano ad uscire
dalla mia timida corazza
tarderei stamattina
ad unirmi al passo giocoso
ed invitante della tardiva primavera.
La vita stamani mi respira addosso
e si posa lieve in dolce pioggia
d’ignare lacrime che solcano gote
come se fossero canali asciutti.
Mi lascio andare
io posso volare
posso alzarmi e camminare
fra arbusti d’incertezze
e dipingere con pastelli d’amore
il mio oggi e spero anche il domani.
Non porrò limiti al mio volo
non farò più domande
oggi vivo anche per chi non può farlo
per chi è stato rapito prematuro
dallo scenario meraviglioso della vita
perché la vita ha in sé il fascino
dell’impossibile e della bellezza pura
se solo ne gustassimo il calice pienamente
se solo riuscissimo a capirne l’importanza
se solo l’amassimo come fosse l’ultimo giorno
se solo la rispettassimo con giustizia
non la negheremmo al nostro fratello
nato figliastro con la pelle scura
e con il marchio fame impresso
negli occhi sporgenti e scheletriti.

Roberta Bagnoli

Pastelli

Pastelli dai tanti colori
su di un foglio bianco.
Ho scritto di me: ricordi,
sofferenze, gioie.
L’incanto della vita che afferro
perduta
nel labirinto dei pensieri.

Soffermo lo sguardo
torno a vedere
ciò che ero.

Guardo lo specchio
cercando gli occhi
di chi guardava
stupita la vita.

Maristella Angeli

Published in: on marzo 15, 2010 at 07:12  Comments (8)  
Tags: , , , , , , , , , , ,