Attesa

Momenti solo tuoi
che nessuno può intendere.

Voci che frastuonano
quel desiderio di pace
che cerca un varco
tra fessure di persiane
da dove un fastidioso sole
tenta di raggiungerti
per farti lacrimare.

Momenti di una tregua
a lungo agognata
che sfugge
a maldestri tentativi
di respingere
nodi di pianto rappreso.

Attendere quel guizzo dentro
per rovesciare la prospettiva
per accorgersi
che stai vivendo.

Sandra Greggio

Published in: on aprile 25, 2012 at 07:21  Comments (10)  
Tags: , , , , , , , , , , , , ,

Tra i nostri passi paralleli

Tra i nostri passi paralleli, che ora
Nell’illusione della prospettiva
Si incontrano – solo ora la gioia!

Ebbene, lui – che distorce i lineamenti e comprime le tue scure sfere
Lui riesce a trapassarmi – come l’albero d’Inverno:
I rami secchi – come aghi sembrano infilzarsi
Nel cielo azzurro – pallido puntaspilli, come il mio pallido corpo
Ed anche la mia ombra riesce a vedere il tuo spoglio stupore!

Nicole Marchesin

Maledetto

Maledetto chi afferma che il pianto
È l’arma d’argento delle deboli
E maledette coloro che lo usano come tale:
Le condanno a piangere per l’eternità
Stupide ingrate
Vi condanno a piangere e piangere
Senza poter prendere fiato – con coloro
Che non vedono il dolore nelle lacrime

Nicole Marchesin

Il tuo sorriso

Il tuo sorriso! Solo nel viaggio
Tra i nostri passi paralleli, che ora
Nell’Illusione della prospettiva
Si incontrano – solo ora la gioia!

Ebbene, lui – che distorce i lineamenti e comprime le tue scure sfere
Lui riesce a trapassarmi – come l’albero d’Inverno:
I rami secchi – come aghi sembrano infilzarsi
Nel cielo azzurro – pallido puntaspilli, come il mio pallido corpo
Ed anche la mia ombra riesce a vedere il tuo spoglio stupore!

Nicole Marchesin