Come?

 
 
Il caldo divampando
appanna
mondo già spento
e tu
piccola
con manine cicciose
acchiappi
pietre e mare
schizzi e colori
ridi a garganella
se ti spintonano
sgattaioli tra rocce
lucertola di fiume
e abbracci attorno
con gli occhi del cuore.
 .
Come faccio io
a prendermi
quel magico sorriso
e farmene
maschera permanente?

Tinti Baldini

Published in: on giugno 29, 2012 at 07:09  Comments (15)  
Tags: , , , , , , , , , , , , ,

Sicura che per tutta la vita sarò

Sul punto di soffocare – le pareti
Della mia gola franano ad ogni colpo
Di vento – bloccando la strada
A merci che non arriveranno mai

A farsi odorare – ne’ gustare
Perché ogni profumo ed ogni essenza
Che sfiori la mia lingua sono più invadenti
Di un’intera montagna che crolla nel Mare.
Ma non possono dissolversi

Consapevoli come sono del loro peso
Insostenibile cercano di nascondersi – di non
Farsi trovare – e forse non le vedo
Ma il loro peso non possono
Farlo portare via dai gabbiani affamati.

Così la montagna affoga nell’acqua salata:
Le mie lacrime non sono che gli schizzi
Di quell’enorme infrangibile aguzzo scoglio
Di pietra – che quando non riesce ad essere

Dolcemente lambito dalla brezza della spiaggia
Non sopporta il calore e la luce accecante
Che mi permetterebbe di riconoscerlo
E sprofonda nel mio Mare rosso sangue

Nicole Marchesin

Cade la pioggia

Fili argentei riflessi dalle luci.
Schizzi d’acqua fangosa carica di smog
va a bagnare i passanti.
Ombrelli aperti riparano volti cupi nascosti da essi.
La gente frettolosa passa non smette la pioggia,
si accumula nella strada si formano rigagnoli luccicanti
che rispecchiano le ombre di chi passa e va

Gianna Faraon

Published in: on gennaio 26, 2012 at 07:21  Comments (7)  
Tags: , , , , , , , , , , , ,

L’alba

Schizzi di pennello
ocra rosa
su una tavolozza
cosparsa d’ombre
e luci appannate.
Radure vuote
e liquami fumanti
ai bordi dei fienili.
Sommessi fruscii
e lievi battiti d’ali
sui rami di un noce
ancora spoglio.
Un ululato lontano
d’un cane
legato alla catena.

Salvatore Armando Santoro

Published in: on dicembre 30, 2011 at 06:55  Comments (7)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,

La scogliera

Avvolti in maglioni
dal sapore di mare,
ruvida lana a contrasto
di schizzi e marosi,
avanziamo a fatica
contro il maestrale.
Sulla scogliera
è tutta una nebbia
di gocce salmastre.
Ci teniamo per mano
fino alla punta.
Saliamo al faro.
Sotto, il bianco di schiume
sconfigge la notte.
Alle spalle
le luci del porto
attendono ansiose
il nostro ritorno.

Lorenzo Poggi

L’Inganno

La prima volta
non sembri che acqua immacolata,
battesimale piovischio
discreto minuto,
quasi lusinga
sul peristilio sedotto
d’una antica Residenza.

Ed invece…

Al profilarsi irreale del levante
non spargi che umide schegge,
frantumi di schizzi crocchianti,
lontani calpestii.

Sono l’Ore nostre dolenti
dal boccio passito
ore sorbite ormai divorate.

Non sei che infinito ponente,
tronfio picchiettio delle dita
sulla corta parabola del Domani.

Un regolare cessare di cicli
dove Ieri è già meno d’un sogno
e l’Oggi non è che agonia.

Daniela Procida

Notturno


Questa notte ho scritto
su di un foglio
quelle cose che vorrei
Vaga in cerca la mia pelle
del tuo sguardo e il suo calore
e se i sogni e i tuoi pensieri
sono uguali a quelli miei
se non altro
alziamo un dito
misuriamo e coloriamo
questo cielo indefinito
Posti vuoti in prima fila
si allontana il tuo silenzio
e la notte cade giù
Questa notte ho scritto
su di un foglio
quelle cose che vorrei
sono poche stanno in pugno
Caso mai te lo scordassi
senza amore in questo mondo
siamo schizzi
fiumi in piena senza foce
via dagl’occhi, via la notte
e se sfiori le mie mani
c’e del sole

Pierluigi Ciolini

Published in: on agosto 16, 2010 at 07:05  Comments (2)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,