Misura lo sguardo

 
il cielo lontano
tentativo vano
trovarti in alto
tra nuvole solitarie
spendo il tempo
a imbastire fini
trame illusorie
mentre intemperie
interrompono
i raggi sottili
di pallido sole
una strana congerie
di eventi inattesi
lasciano sospesi
disattesi giudizi
io continuo a cercare…

Antonietta Ursitti

Published in: on giugno 15, 2012 at 07:17  Comments (4)  
Tags: , , , , , , , , , ,

Tu

.
Tu,
tremenda tempesta
tessuta tra tragiche trame,
tendi turbolenti tasselli.
Taciturni tafferugli
tamponano trucchi tenebrosi,
torrenti tumultuosi
torturano tranquille tregue
truffando trepidanti tempi.
Tumido terreno tastato tiepidamente,
tracci tangibili tranelli
tra timidi trasporti tacciando tonfi,
turpi tenebre, tiranniche tristezze.
.
Patrizia Mezzogori
.

Tra le mani il cielo

 
Frammenti di cristallo
a disegnare il tempo
nelle mattine gelide
nell’alito caldo di sogni
.
e la musica alla radio
gli occhi pungenti
le poesie che soffiano
parole all’orecchio
.
mani strette
a sfidare i giorni
mentre la vita corre
e mi viene contro
.
il cielo è addosso
come una pelle
trame di follia
nei passi delle nuvole

astrofelia franca donà

Per te, donna

 
Per te che ben riesci da bambina
a far parlare bambole di pezza;
che fiaba dietro l’altra poi consumi
come orsacchiotto del tuo lecca lecca.
Per te che in lesto progredir degli anni
infili vita nel primo anello oro;
che di stupor materno attesa sazi
al nascer di felicità goduta.
.    
Per te ch’al sorger del propizio giorno
stai a guardare l’alba, il sogno e il mondo
dentro due occhi ancora da venire
eppure innamorata già ti senti.
Per te ch’al primo volteggiar di gonna,
al suon della canzone ti vezzeggi
e briciola tra donne sicur passeggi
alla ricerca del tuo primo amore.
.
Per te che, furba, dopo colonizzi
d’altra esistenza i capelli al vento
e in un batter d’occhio apri e trastulli
le prime voglie in un qualunque posto.
Per te che a volte a testa e croce giochi
con le medaglie su altri petti appese
nel rischio odioso di far morire
l’inizio ambito di possibil trame.
.
Per te ch’al giorno di bouquet distendi
anima e corpo nella tersa coppa
e schiava e libera li agiti entrambi
sciolti nel corpo e l’anima di lui;
per te che sposa affascini all’istante
fra trasparenze e carni benedette
per poi ricever del rapporto il sunto
e trattenerlo al tuo dominio netto.
.
Per te che gemiti ascolti forti
venir da grembo dall’amor difeso
e gemiti domi insieme al tempo
perché il figlio nello splendore cresca;
per te che quelle stesse eterne fiabe
ora le narri ripercorrendo gli anni
e bimba nuova incredula ti scopri
al vissero tutti felici e contenti.
.
Per te che del tuo ruolo avuto in dono
vagone fai da attaccare ad altri
mandando qualche volta alla malora
di femminilità il vero e lo specchio.
Per te che d’ogni lacrima fai conto
e conto non fai delle stille esterne
quando a convincerti ch’ognuno soffre
non ci si fa neanche all’evidenza.
.
Per te ch’all’avvizzire della pelle
t’intrappoli nel perché succede a me
ed acida divien quell’espressione
testimonianza eterna ritenuta;
per te ch’alla fin fin ti abitui piano
e accetti ancor del sole le palpate
fino a sentirti egualmente bella
e con la vita inimicizia escludi.
.
Per te ho eretto una torre mozza
con i pilastri di cristal cobalto
al centro d’un filare a semicerchio
tra i riflessi di schiusi melograni.
.
Per te, o donna, ho redatto a firma
il protocollo del discepolo realista
sulle tracce di Venere imperfetta,
d’interminabili carezze ansioso,
di pianti inammissibili irritato,
a zonzo tra felicità ammessa,
per consegnare ad una scia del tempo                                                                                                                                                                                                l’innamorato ed il fallibil uomo.

Aurelio Zucchi

Quella cosa

È forza ignota
che a te ora conduce,
  – il mio quid –
 o semplicemente il verso
 di una voce dentro.

Non avrò pretesa di altezze
nè distanze,
solamente un paio d’ali
per volare appena sopra
le irresolute trame.

Proteggere la storia
dei miei viaggi,
nelle parole a volte
nate male…

Ed è così che nasce
ed è così che muore
questo mio dire.

Beatrice Zanini

Published in: on giugno 1, 2011 at 07:00  Comments (5)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

Se mai io scomparissi

Se mai io scomparissi
presa da morte snella,
costruite per me
il più completo canto della pace!

Ché, nel mondo, non seppi
ritrovarmi con lei, serena, un giorno.

Io non fui originata
ma balzai prepotente dalle trame del buio
per allacciarmi ad ogni confusione.

Se mai io scomparissi
non lasciatemi sola;
blanditemi come folle!

ALDA MERINI

Published in: on gennaio 29, 2011 at 07:37  Comments (5)  
Tags: , , , , , , ,

Sacra Sindone

È l’unica cosa che di te – persona –
hai lasciato per noi in questo mondo.
Il tuo viso su un telo di lino:
come un quadro d’autore
non autenticato.
I secoli e il credo ce l’hanno tramandato
questo tuo viso d’immenso dolore
ma è solo la Fede, o Divino,
e il desiderio recondito e profondo
di averti tra noi, che a credere sprona.

Sprona chiunque in te vuole aver fede,
e dunque anche in mezzo alle trame, ti vede.

Armando Bettozzi

Published in: on giugno 6, 2010 at 07:20  Comments (3)  
Tags: , , , , , , , , , ,

Più in alto

E se provassi
a ricamare punto giorno
le trame della notte,
quella che ruba i sogni?

Sarebbe come accendere
di stelle il cielo moscio
esplorarmi tra le pieghe
addormentate
pizzicando il derma sfatto
e in alto più il sedere.

Beatrice Zanini

Published in: on aprile 18, 2010 at 07:07  Comments (5)  
Tags: , , , , , , , ,

Parole incrociate

Parole incrociate
rincorse
un po’ socchiuse, racchiuse
dentro i dedali di una posa

parole non dette, imperfette
per non infierire, per non ferire
pesantezze smorte distorte

parole impossibili da gestire perciò
smussate come minuetti orecchiabili

parole spericolate poi graduate
in saltelli di note
armonie cercate

parole flessibili
dettame e sibili
aventi invisibili trame

parole uscite alla rinfusa
con una scusa
sulla doglia di un amore
svuotano il pensiero.

Aurelia Tieghi

Published in: on gennaio 18, 2010 at 07:11  Comments (4)  
Tags: , , , , , ,