…Orizzonti

Pingui soffriremo
e tronfi
di mancate sofferenze
e ci affanneremo trepidi
di mancati affanni
vittime
di poltrone e di divani
come vittima del clamore
è la parola

Siamo tutti orfani
del dolore
se il dispiacere
è figlio della gioia

Il nostro cielo
è monolocale azzurro
mentre l’immenso
è solo il dono del respiro

Permanere
il solo modo di fuggire.

Silvano Conti

Anima

Anima
ti sembran tempi per parlar dell’anima?
Non ci sono più diavoli,
che la richiedono
preferiscono i titoli
è fuori moda l’anima.

Anima
se ti duole l’anima
non servono antibiotici
i medici si arrendono
non ci sono meccanici
non si ripara l’anima.

E ci sono paesi
di poche anime
e ci sono città
di milioni di anime
ma non si vedono
si vede solo il traffico
e le file ai semafori
è solitaria l’anima.
Anima
io l’ho vista una volta la mia anima
mi era uscita di bocca
come il fumo di un sigaro
mi ha chiesto se ero
stanco di vivere
ho detto: sì
ma vorrei insistere
e con un gemito
tornò al posto solito
è paziente l’anima.

Anima
ci sono belle anime
in corpi ridicoli
e fotomodelle
con anime orribili
e fanghiglia d’anima
dentro molti politici
è nascosta l’anima.

E ci sono villaggi
di poche anime
e ci sono paesi
di milioni di anime
e quando muoiono
e in cielo salgono
è un grande spettacolo
un ingorgo cosmico
e i giornali commentano
centomila vittime
ma erano anime inutili
di lontani popoli
mesopotamici
e si piange un attimo
poi ci si lava l’anima
e si dimentica.

STEFANO BENNI (da “Ballate”)

In memoria della catastrofe in Birmania e di tutte le altre non documentate e spesso dimenticate.

La terra trema

“Chi non è mai stato nelle foresta cilena, non conosce questo pianeta. Io sono andato via da questo posto, da questi silenzi, per andare cantando nel mondo.”

PABLO NERUDA

Credo di interpretare le intenzioni di tutti i nostri amici poeti rivolgendo un pensiero al popolo cileno che in questo momento sta attraversando l’ennesima martoriata vicenda della sua storia.  Anche se le proporzioni della tragedia non sono apocalittiche come quelle del recente terremoto di Haiti, la distruzione è stata grande e le vittime sono comunque tantissime. Come sempre capita in queste occasioni, sul dolore e lo scoraggiamento prevale  però la certezza che questa gente generosa, come ha saputo provare in tanti drammatici frangenti, avrà la forza e la dignità necessaria per risollevarsi, quella stessa forza e quella dignità che anima le pagine dei suoi grandi poeti.

Published in: on marzo 1, 2010 at 18:33  Comments (9)  
Tags: , , , , , ,