Due cose

Un pensiero

inondato da lingue

di fuoco

giace esausto

nel giardino

del silenzio

e riposa

 

In apnea

urlo dal cielo

non udito

cobalto

in un infinito

sconosciuto

la vita

 

Gavino Puggioni

Published in: on giugno 16, 2021 at 07:36  Lascia un commento  

Vorrei dire

Alla parola

vorrei darti l’anima

a volte sei lieve

e nessuno t’intende

Al silenzio

vorrei darti il rumore

nei cuori la sveglia

è muta

Al mare

in te il mio corpo

cantando all’unisono

le tue solitudini

Al cielo

vorrei esser pagliuzza

in bilico perenne

fra le tue stelle

Alla terra

non vorrei calpestarti

la mia leggerezza

altra ferita

 

Gavino Puggioni

Published in: on giugno 2, 2021 at 07:31  Lascia un commento  

La parola

va gestita

dal pensiero

come uno sguardo

come una carezza

Non si butta

la parola

perchè essa diventa

preda dei venti

di tempesta

come l’onda di mare

che sale e scende

e si frantuma

nelle sue rocce

consumate dal tempo

 

Gavino Puggioni

Published in: on maggio 19, 2021 at 07:25  Lascia un commento  

L’elogio del nulla

L’elogio del nulla

in una frase vuota

di significati

rivolta al popolo sovrano

genuflesso

come in un altare pagano

a chiedere di una luce

che rimarrà spenta

solo sproloquio

 

Gavino Puggioni

Published in: on maggio 5, 2021 at 07:32  Lascia un commento  

Pensiero

Aspetto

chi mi aspetta

Il tempo mi vive

ma non s’accorge

di me

impastato

da esili fili

di speranza

 

Gavino Puggioni

Published in: on aprile 18, 2021 at 07:08  Comments (1)  

L’ombra

L’ombra

della solitudine

nel mio alter ego

che dice

che trasforma

opalescenze

che dà luce

a speranze

essenze sopite

di vita

 

Gavino Puggioni

Published in: on aprile 4, 2021 at 06:54  Lascia un commento  

Non ho

Non ho occhi

per vedere

non ho anima

per sognare

non ho mani

per toccare

non ho udito

per ascoltare

l’eco di questo tempo

che scorre veloce

in pianure infinite

del non senso di questa vita

 

Gavino Puggioni

Published in: on marzo 19, 2021 at 06:59  Lascia un commento  

In cielo c’è

In cielo c’è confusione

non una stella

sfilano afonie

scie inquinate

odissea

di speranze

nate senza vita

assente la musica

 

Gavino Puggioni

Published in: on marzo 4, 2021 at 06:52  Comments (1)  

Tracce d’artista

Lacrime di pietra

venti gelidi

in un sorriso

d’ambra

 

l’alba era lontana

 

Gavino Puggioni

Published in: on febbraio 10, 2021 at 07:21  Comments (1)  

Pietra

Pietra

cuore tra mani gelide

pelle che odora di rosso

ed io qui

invisibile e frangibile

 

Gavino Puggioni

Published in: on gennaio 26, 2021 at 07:03  Lascia un commento