E’ tardi

.
E’ tardi. E’ molto tardi. E’ bene che si vada.
Vieni, dammi la mano;
rifacciamo la strada.
La tua casa è lontano.
Perché taci e ti guardi
la punta delle dita?
Piccola tu, mia vita,
vieni, fa tardi.
Le nubi si sono raccolte
tutte su Monte Mario
chiudendo l’ali grigie.
Tu piangi e non sai perché piangi.
S’accendono i lumi;
tu vorresti dirmi qualcosa
e mi accarezzi le mani
e i tuoi occhi luccicano
tra le lacrime. –
Vieni, dammi la mano;
è bene che rincasiamo.
Non dirmi nulla: io so bene
perché tu piangi.
Andiamo, mia piccola, vieni. –
Tu piangi perché fa sera.
.
NINO OXILIA
Annunci
Published in: on giugno 25, 2017 at 06:53  Comments (5)  

Il cuore è pieno di farfalle d’oro

Il cuore è pieno di farfalle d’oro
che volano e scintillano.
Cento campanellini squillano
dentro di me con lieve
ritmo argentino.
I pensieri compaiono, scompaiono,
giocano a rimpiattino,
fanno a palle di neve…
E il verso brontola…
Sono stanco delle parole
consuete.
Ho sete
di cantarti, o cuore,
liberamente
saltando ridendo piangendo d’amore.

NINO OXILIA

Published in: on dicembre 26, 2014 at 07:46  Comments (4)  

Sono stanco delle parole consuete

.
Sono stanco delle parole
consuete
O sete
di cantarti, o cuore,
liberamente
saltando  ridendo  piangendo d’amore.
Il mio scrittoio fuma
come un cratere.
Il cuore è una palla di gomma:
rimbalza, è un ‘onda di schiuma…
Lasciatemi bere
la lava che  fuma !
.
NINO OXILIA
.
Published in: on giugno 22, 2013 at 07:36  Comments (1)