Un po’ di sano egoismo

Potrebbero essere ali

quell’innesto sulle cicatrici,

oppure

un tempo per te

da sprecare, un bacio da negare,

un “io “ da gridare finalmente.

 

Maria Attanasio

Published in: on giugno 19, 2021 at 06:56  Lascia un commento  

Una finestra

Una finestra vista cuore
per giocare d’anticipo
sul disastro annunciato,
perché io possa vedere subito
quello che mi aspetta 
e decidere se prendere o lasciare in fretta,
e quel poco che resta, chissà,
magari mi basta.

Maria Attanasio

Published in: on giugno 5, 2021 at 06:59  Lascia un commento  

La pelle

Trilla. Sbadiglia. Da qualche parte s’impiglia.

E’ un bimbo che colora fuori dai margini.

Salta. Zampilla di sangue. Impermeabile.

Va a fuoco. Ha suono e colore.

Prude. Di vergogna si arrossa.

Ha i tuoi segni. Trattiene i miei sbagli.

“Sente” le strade e le stragi. Ha memoria.

E’ mia. La pelle.

 

Maria Attanasio

Published in: on maggio 22, 2021 at 07:15  Comments (1)  

Mio midollo

Mio midollo.

Molecola ribelle.

Il DNA non perdona niente.

Corso e ricorso ematico.

Mio io meno problematico.

Calcio giovane intriso d’amore.

Al sole ti lascio maturare.

 

Maria Attanasio

Published in: on maggio 8, 2021 at 06:53  Lascia un commento  

Defluito dalle vene

Defluito dalle vene

 come per una delle tante emorragie,

i pomeriggi a scrivere

che è pur sempre vivere,

e le notti a mischiare sudore

 chiamarlo pomposamente amore.

Come un qualunque spurgo del corpo

odori e sapori che non riconosco,

punti e virgole e sospensione

di un discorso che ho fatto come in immersione,

A cosa pensi in questo secondo,

non hai pensato, non sei veloce come un lampo,

sei il mio scontento, quello meno motivato.

 

Maria Attanasio

Published in: on aprile 23, 2021 at 07:43  Lascia un commento  

Defluito

Defluito dalle vene

come per una delle tante emorragie,

i pomeriggi a scrivere

che è pur sempre vivere,

e le notti a mischiare sudore

 chiamarlo pomposamente amore.

Come un qualunque spurgo del corpo

odori e sapori che non riconosco,

punti e virgole e sospensione

di un discorso che ho fatto come in immersione,

A cosa pensi in questo secondo,

non hai pensato, non sei veloce come un lampo,

sei il mio scontento, quello meno motivato.

 

Maria Attanasio

Published in: on aprile 7, 2021 at 07:30  Lascia un commento  

Per quanti calcoli

Per quanti calcoli si possano fare,

misurare distanze,

tra il dire e il fare,

fingere o lasciarsi dalla verità guidare.

Per quante attese e speranze,

in nome di tutte le rinunce,

tra il bene e l’amore,

schivando il rancore,

tra il mai e il sempre,

tutta la vita accade

comunque.

 

Maria Attanasio

Published in: on marzo 24, 2021 at 06:54  Lascia un commento  

Entra nella mia persona

Entra nella mia persona

un’altra me,

una che deve ridere

e nel riso annega

la solitudine e la malinconia,

a volte la stessa allegria.

E gli altri guardano, indagano

senza capire giudicano.

Nel sogno io

raddoppio la gioia

e sventro dispiaceri.

La felicità è il bene di un altro

nel mio sogno, uno che non mi somiglia.

 

Maria Attanasio

Published in: on marzo 8, 2021 at 07:22  Lascia un commento  

Per esempio

Per esempio riparare il cuore

riempiendolo di parole buone,

antiche o seminuove

parole di un altrove,

oppure d’oltre

e ribadire che quasi mai

c’è spreco d’amore

fino a crederci e ricominciare.

 

Maria Attanasio

Published in: on febbraio 19, 2021 at 07:45  Lascia un commento  

Non c’è più cornuto di chi non vuol sapere

Io vaneggio

Tu corneggi

Egli mente

Noi ignoriamo

Voi banchettate

Essi schifano

 

Maria Attanasio

Published in: on gennaio 30, 2021 at 07:25  Lascia un commento