Propria Essenza

Raccolta di difese
tra l’altanelante buio
scorzoso amaranto.

Epicentro saltuario
tra l’erba di riflesso
accorciato dal verde.

Simbiosi solare-lunare
quando i loro cuori spaziali
rimbombano tra loro.

Senza rumore di pause
da digerire.

Solo da vuoti
da ascoltare
quando porpora
salta tra cellule pensanti.

Sì.
Consapevolezza di stupori,
sempre nuovi da curare.
Senza nulla poi insegnare
dal getto vivace
della Propria Essenza.

Glò

Annunci
Published in: on giugno 17, 2018 at 07:24  Comments (1)  

L’inizio del naufrago

Improvvisamente vivi.
Lasci cadere i tuoi sguardi
sui contorni delle braccia
che ti stringono.
E’ l’inizio di un cammino
nato dalla sensazione
di cedere per sempre.
E’ l’inizio di un viaggio
nato dalla consapevolezza
di essere amata.
E’ l’inizio di un sorriso
che cerca di sotterrare
l’egoismo di una intimità
persa in un’agonia oscura.
Improvvisamente
sei cosciente di vivere:
non solo perchè respiri…

Glò

Published in: on maggio 29, 2018 at 07:24  Comments (1)  

L’ultima

Immagini per l’ultima volta
il grido che avresti voluto
staccare da te,
per ricominciare tutto
dall’inizio.
Labirinto senza uscita.

Gli occhi commossi
penetrano dentro di te
e ti guardi intorno
piangendo l’ultima volta.

Tendi la mano verso la fine
che vuoi cancellare
e pensi al bacio rubato
del pieno giorno
vissuto con innocenza.
Era la nascita di un fiore
curato con scioltezza
ormai seccato.

Glò

Published in: on maggio 18, 2018 at 06:55  Lascia un commento  

Ancora intra-versi

Tra righe di quaderni
qui, colori alterni…
sospese girandole-
fiumi come ventole.

Rapisce lacrimosa
una gioia festosa
tra l’imparar dei detti
e genio d’intelletti.

In testa mia adesso
la rima porto appresso,
incombo un’altra volta-
giocar con mia rivolta.

Interiore.
Stupore.
Languore
Di Cuore.

Glò

Published in: on aprile 24, 2018 at 07:42  Comments (1)  

Incontri

La notte s’imbatte
nel giorno
e il crepuscolo
bacia l’alba,
suonando eufonica
la sveglia del mondo.
Bacia peccati
tra puntini luminosi.
La lacrima incontra
il sorriso
e si lascia asciugare
il dolore.
La pioggia
incontra il vento
e si lascia prosciugare
la sofferenza battente.
L’albero canta con l’erba
e si accomunano
ad un sospeso sguardo
dove
l’odio s’imbatte
nell’amore
e germoglia
magia naturale.

Glò

Published in: on aprile 10, 2018 at 07:36  Comments (1)  

(Retta) via

Spesso mi destreggio
tra bivi di modo d’essere;
e tanto argentea pare
la strada facile da percorrere.

Spesso mi accantono
tra le tante frasi costruite;
e tanto losco pare
il percorso facile
da interpretare.

Spesso mi avvolgo
tra spessori ingombranti;
e tanto dorato
incombe certezza
di percorsi e sentieri
così naturali da vivere.

Glò

Published in: on marzo 30, 2018 at 07:10  Comments (2)  

Al moto d’essere

Vibrando alla sensualità
di tango
calpesto con la memoria
passioni ritmici;
all’ormeggio
di epoche traballanti,
di sinuosità,
un tuffo nell’esteriorità
del mio corpo
fluttuante
di effusioni mistiche:
sguardi sbocciati,
tatti profondi
di completezze
di universi
che si fondono.

Glò

Published in: on marzo 16, 2018 at 07:38  Lascia un commento  

Labbra perse

Folla persistente
tra i viottoli
dei miei desideri.
Torrenti unti di verdi
perseveranti;
udire tra mattoni
le urla antiche
e mai fruttuose
di tulipani o gigli;
logorìi d’avvoltoi
recisi in un non-senso
buffo di palazzo.
Senza mai ascoltare,
capire
i dissidi favolosi
di chi voleva
i miei baci.

Glò

Published in: on marzo 2, 2018 at 07:03  Lascia un commento  

Saggezze

Un vecchio castello
conteneva alti picchi di montagne,
grandi vittorie,
vane sconfitte
dove l’aria filtrava nel mezzo
di un’anima che vi abitava.
Le ali dei pensieri
respiravano eventi
di vita turbolenti.
Continua ancora il volo
dei pensieri
con le sue forme tratteggiate
dai colori viventi.
La fortezza radica la sua forza
nell’acquisto dell’esperienza.

Glò 

Published in: on febbraio 18, 2018 at 06:59  Comments (1)  

Fiori nella pioggia

Il cielo piange
e le stille muoiono
sul suolo asciugate
dai fili di vento.
Il cielo sorride
dietro le nuvole bianche
ma traspare e uccide
il buio di chi non è capace
di piegare le labbra
in un lieve spiraglio
di felicità.

Glò

Published in: on febbraio 6, 2018 at 07:48  Comments (4)