Saggezze

Un vecchio castello
conteneva alti picchi di montagne,
grandi vittorie,
vane sconfitte
dove l’aria filtrava nel mezzo
di un’anima che vi abitava.
Le ali dei pensieri
respiravano eventi
di vita turbolenti.
Continua ancora il volo
dei pensieri
con le sue forme tratteggiate
dai colori viventi.
La fortezza radica la sua forza
nell’acquisto dell’esperienza.

Glò 

Annunci
Published in: on febbraio 18, 2018 at 06:59  Lascia un commento  

Fiori nella pioggia

Il cielo piange
e le stille muoiono
sul suolo asciugate
dai fili di vento.
Il cielo sorride
dietro le nuvole bianche
ma traspare e uccide
il buio di chi non è capace
di piegare le labbra
in un lieve spiraglio
di felicità.

Glò

Published in: on febbraio 6, 2018 at 07:48  Comments (4)  

Dentro

Il mio amore dov’è?
E’ nascosto tra la lacrima
di una ciglia?
O tra un colore d’iride?
Forse tra la polvere
di un giro di fumo.
Semplicemente tra l’atomo
di ossigeno puro?
Vien fuori dalla luce
di una lampadina spenta?
Tra passi
che non sanno avanzare?
Forse in un viaggio
ancora da prenotare,
tra mille granelli
d’isola vergine.
L’amore,
l’amore per me stessa.

Glò

Published in: on gennaio 25, 2018 at 07:09  Comments (3)  

Mosaico d’arte folle

Spiragli di colori
di promesse mai mantenute,
unguenti d’impronte
mai rivelate,
emozioni vivibili
solo in balìa
della pazzia vissuta interiormente,
colori estesi
tra sentieri di arcobaleno.

Glò

Published in: on gennaio 7, 2018 at 07:30  Comments (1)  

Uomini persi

Perdere le emozioni che regala
la fiamma ardente di una candela
accesa in un angolo
buio,
oscuro,
losco;
è la sensazione persa durante
l’incoscienza di un quadro
soffocante,
chiaro,
forte;
è il pensiero di un uomo
senza le sue certezze
nascoste nelle profondità del suo io
rarefatto,
deluso,
disintegrato.

Glò

Published in: on dicembre 24, 2017 at 07:00  Comments (2)  

Corse

La corsa del tempo
è segnata dal mio disegno
di metafore ed illusioni.
Scorre per il mondo,
scorre per la gente,
per lui, per lei, per loro;
per lo scrittore chiuso in se stesso
a cercar risposte nascoste
nel mondo acrobatico.
Il movimento del tempo
fugge per chi cerca.
Forse non per me
che non sa infierire nel disegno
di ogni singolo giorno,
e mi ritrovo
sull’orlo di me stessa.

Glò

Published in: on dicembre 13, 2017 at 07:35  Comments (2)  

Il grido

Passeggiava sul ponte
insieme ad amici.
I suoi passi sicuri e rumorosi;
calpestava
scricchiolando le foglie.
Seguiva silenziosamente
l’istante di sguardo
al di sopra della paura da lui sconfitta.
Il grido l’afferrava,
la sua anima bruciava
tra le sue mani…
Il suo essere non tratteneva
il controllo della scena
perennizzata dai colori.

Glò

Published in: on novembre 29, 2017 at 07:45  Comments (1)  

Ciccia non xè per barca

Comune mortale io mi sento
tranne nell’anima non mento.
Cosa difficile rimaner assente
al giudizio di chi rinascente
aguzza critica per favorire
riguardo al mio dire.
Ripeto, forse, con parole vivaci
di fraseggiare versi loquaci
e ad ogni imbrunir di sera
persona migliore mi sento più fiera
di me, di me stessa…
e pure un poco fessa…
ora che sento puzza di bruciato:
la padella con dentro l'”infuocato”!
e il cibo conteso dalla mia fame?
ora non resta altro che una brama:
un piccolo pezzo di formaggio
per dire grazie ad un signore saggio.
E non credo di scrivere più in rima,
anzi, continuo ad essere come prima.

Glò

Ciccia non xè per barca (detto triestino di chi critica una altrui inadeguatezza)

Published in: on novembre 19, 2017 at 07:07  Comments (1)  

Cuore di montagna

Si ribella l’aria,
si confonde con la pioggia
e il suono del tuono
si avvicina
sulle strade depresse.
Vicino,
un lago di pensieri,
sotto debolezze di castelli,
rocce consumate un pò
dall’acqua…avvampa
correndo su sentieri tortuosi
fino a valli di oceani
sprofondati dal color turchese.
Echeggiano caverne
di voci penetranti,
l’ombra di mantelli
ricopre paesi disabitati
e strade desolate.
Solo brezze abitano lì,
su rocce forti, aride, ferme
ma antiche come l’eternità;
e parlano dalla loro cima
osservando drappeggi
di scompiglio al di sotto
delle loro valli maestose.

Glò

Published in: on novembre 6, 2017 at 06:58  Comments (2)  

Sorpasso d’anima

Fluisce fluido
il sorpasso del cuore
alla ragione.
Echeggia l’eco
di corrente
sgorgare dal volo.
Passeggia il passo
del piede
che calpesta
l’aria del tempo
schiacciante.
Tu, io, noi, tutti
focolai, strumenti
di numeri tra tanti.
Finisce finito
l’istante del flusso
che si voleva immortalare.
Ma poi?
Ci si ferma
nello stesso modo
di quel preciso momento?

Glò

Published in: on ottobre 22, 2017 at 10:39  Comments (3)