Dialogo con l’anima

Sentirsi mancare le forze
come i raggi del sole
al tramonto di un giorno
che muore e più
non farà ritorno.
Non avere fretta
prendersi tutto il tempo
e aspettare l’anima.
Avvicinare l’orecchio
per ascoltare quello
che ti deve dire.
E poi complice
sorridere.

Sandra Greggio

Published in: on aprile 4, 2020 at 06:54  Comments (1)  

Animo irrequieto

Amo la normalità di giornate
senza imprevisti né scosse
senza eventi non programmati.
Amo avere tutto sotto controllo
nulla di nuovo voglio che capiti.
Odio le festività piene di ricordi
quelle in cui devi fare buon viso
a cattiva sorte mettendo
la maschera davanti a tavolate
di venti persone ciarliere
Amo la quotidianità e la routine.
Poi quando la ottengo
ricomincio ad aspettare le feste.
E la vita continua.

Sandra Greggio

Published in: on marzo 19, 2020 at 07:22  Comments (2)  

La valigia

Odio il giorno
che arriva puntuale
con la sua valigia
di pene e sofferenze.

Impassibile la apre
e riversa il contenuto
sulla mia fragilità.

O notte
vieni presto in mio soccorso
per accogliermi
tra le tue braccia.

Sandra Greggio

Published in: on febbraio 25, 2020 at 07:46  Comments (5)  

Cercami

Dove ti suggerisce il cuore
che di sicuro lo sa perché
tante sofferenze ha passato
difficili da dimenticare.

Chiedigli
Dove si trova una donna
di mezza età
non più snella e sorridente
ma un po’ appesantita dagli anni.

Trovala
In luoghi appartati lontano
dal chiasso perché in questo
è sempre rimasta la stessa
intenta a leggere sognando
o a sognare ad occhi aperti.

Amala
Di nuovo perché per tanto tempo
ti ha aspettato senza mai tradirti
ed il suo amore per te è intatto
puro e inconfondibile
uguale ai suoi occhi
trasparenti e luminosi.

Come lo sono quelli
di chi ha pianto tanto.

Sandra Greggio

Published in: on febbraio 2, 2020 at 07:43  Comments (2)  

Tu in una poesia

Scrivimi una poesia, ti prego,
una che vada dritta al cuore,
a ricordo di un periodo felice
della nostra vita.
Scrivila a mano con carta e penna,
non una mail come adesso si usa,
una penna stilografica,
magari accompagnata da una rosa rossa.
Non credere di essere ridicolo.
Vai oltre i convenevoli,
scegli la stagione autunnale
e descrivimi i suoi caldi colori,
le emozioni che provi al vedere
le foglie che cadono
ed il trascolorare degli alberi
in un ombrello di un giallo bellissimo.
Voglio sentire te dietro le parole,
che devono rifuggire dalla banalità.
Voglio immaginare te che passeggi
sul nostro viale insieme alle tortore.
Voglio ritrovare il calore di un abbraccio,
il rosso di un bacio,
le tue mani nervose e agitate.
Allora avrò ritrovato te.

Sandra Greggio

Published in: on gennaio 11, 2020 at 07:12  Comments (6)  

Due note di merito per Sandra

Nell’ambito delle ormai quotidiane segnalazioni di riconoscimenti al merito poetico dei nostri amici del Cantiere vi segnaliamo oggi due note che riguardano la nostra Sandra Greggio, che ha ricevuto il diploma di merito al XV Concorso di Poesia Aronte – APA Carrara (MS) per la sua poesia “Ore pigre”, e la segnalazione di merito al Premio di Poesia Don Carlo Borghi – Calco (LC) per il brano “Pioggia di baci”.  Ecco le due poesie premiate, ed i nostri complimenti per l’amica Sandra, lanciata verso sempre più alti traguardi poetici!

Ore pigre

Cosa faccio
nelle ore pigre?
Lascio vagare lo sguardo
a raccogliere ragnatele
di malinconie.
Poi le ricamo
facendone poesia.

§

Pioggia di baci

Mi piace pensare
Che le foglie che cadono
Siano una pioggia di baci
Che gli alberi si scambiano.

Sandra Greggio

Published in: on gennaio 8, 2020 at 13:19  Comments (3)  

Velo di stelle

Stanotte piangevo.
Sentendo la luna
i miei singhiozzi
su me distese
velo di stelle.
E mi assopii
per quel conforto.

Sandra Greggio

Published in: on dicembre 22, 2019 at 07:48  Comments (6)  

La leggenda dei sogni d’oro

Si spengono le luci
sull’ultima giornata;
a vivere la notte
s’apprestano le case.

Tra poco giungerà
con ali d’oro il sonno
e  cipria d’oro allora
dall’ali scuoterà.

Così nasce l’augurio
“abbi i tuoi sogni d’oro”
di tenerezza pieno,
che ha fiaba nel ricordo.

Sandra Greggio

Published in: on dicembre 14, 2019 at 07:29  Comments (4)  

Accettare e accettarsi

Apri gli occhi al sole 
lasciati illuminare 
godi del suo calore 
guardati attorno e apprezza 
quello che ti circonda 
senza cercare il piacere 
laggiù dove non ti è concesso arrivare 
perché la strada è pericolosa 
e sai dove ti porta.

Accetta il quotidiano 
senza voler fare voli pindarici 
non imitare ciò che ha fatto Icaro 
o ti brucerai le ali.

Sandra Greggio

Published in: on dicembre 3, 2019 at 06:52  Comments (1)  

Il profumo dell’addio

Lasciamoci così 
finché la rosa rossa 
è ancora un bocciolo 
e il sole infuocato 
non ha appassito 
i suoi delicati petali. 

Lasciamoci così 
prima che abbia inizio 
una storia che non sappiamo 
come va a finire. 

Lasciamoci così 
con un ricordo poetico 
di entrambi 
non sporcato dalla prosa. 

Sandra Greggio

Published in: on novembre 26, 2019 at 07:25  Comments (2)