Mal umore

Credi forse

che il fermarti a raccontare

risani

l’opacità della palude?

 

Il rospo

gracida e salta

quando ancora

non ha pronto il pranzo.

 

Passato da poco

mezzogiorno.

 

Claretta Frau

Annunci
Published in: on ottobre 16, 2018 at 07:35  Comments (2)  

La regola del pianto

Troppo! Sarebbe chiedere alla luna

di non nascondersi,

quando tu per prima ti nascondi

dietro silenzi che a decifrare

è perderci la testa

come dentro un rebus.

 

Quante complicanze!

 

La vita è un rivolo di pianto

che con la vita nasce,

e se lo lasci andare,

donandoti un sorriso

dolcemente muore.

La luna

puoi stare certa,

ritornerà a brillare.

 

Claretta Frau

Published in: on ottobre 8, 2018 at 07:30  Lascia un commento  

Intermittenza

Quando la sera precipita

nel buio più inquieto,

i pensieri

sono come farfalle

avide di luce.

 

Quanta premura!

intorno ad un lampione

che lampeggia incerto.

 

Claretta Frau

Published in: on settembre 30, 2018 at 07:26  Lascia un commento  

Apatia

Non ho parole o frasi da catturare

questa sera,

nemmeno altre da scarcerare.

 

In silenzi sordi

imbastisco con l’anima

dialoghi muti.

 

È così rado, il capriccio d’esserci,

che rannicchiata mi arrotolo

dentro un tappeto d’inerzia:

laddove anche il respiro

per secondare

si fa lento.

 

Claretta Frau

Published in: on settembre 22, 2018 at 07:24  Comments (1)  

Compagni di viaggio

Per non dimenticare l’11 settembre

 

La stessa luna.

Lo stesso cielo.

E noi così diversi

ma così eguali,

divisi solo da una riga

che demarca l’orizzonte.

 

Una forbice alata

picchia sul globo.

Ritaglia il destino

e dimezza le distanze.

 

E ancora noi in ginocchio.

Noi – le mani sporche

di terra e di sangue.

Noi – ad aprire un varco

tra polvere e memoria –

e – incerottare il cuore.

 

Noi più forti

Fra le macerie ancora fumanti

che stemperiamo un nuovo colore.

E – compagni di viaggio

suddiviso il bagaglio

insieme-

riprendiamo il cammino.

 

Claretta Frau

Published in: on settembre 13, 2018 at 07:13  Comments (4)  

Alla seconda chiamata rispondi

chiamata

Tu non mi ucciderai

coi tuoi silenzi,

con la tua indifferenza.

Io, andrò avanti

magari sospirando,

andrò avanti a raccogliere

e regalare.

Non rimarrò come ti aspetti

che rimanga;

espressione tua incompiuta.

 

Claretta Frau

Published in: on dicembre 19, 2016 at 07:17  Comments (8)  

La vita in rosa

vita-in-rosa

E la chiamano vita.

Quella antica vibrazione

che gentile muove

le corde

di ogni respiro.

 

Un volo di farfalla carezzevole

accompagna giorni spumosi:

il mare, le onde,

ispirano gabbiani spiccare il volo

e noi con loro;

ali leggere,

quali fossero ciglia di bambino,

quando si aprono scoprire

tesori nuovi.

 

Tutto è morbido,

il colore della vita stessa

nell’immaginario è rosa

e in fondo al cuore,

ognuno sposa.

 

Claretta Frau

Published in: on dicembre 10, 2016 at 07:15  Comments (1)  

Innamorata dell’amore

innamorata

Penso agli innamorati,

all’amore,

all’impudenza di un giardino

traboccante di colore.

Alla grazia di una gemma

che cosciente di morire,

anela ancora-

di voler sbocciare.

 

Claretta Frau

Published in: on dicembre 1, 2016 at 07:13  Comments (8)  

Una mattina sul fiume

lungo-il-fiume

Ancora sonnacchioso il giorno

che già di vita propria

fra i canneti

freme.

 

Una gallinella dal becco rosso

gorgoglia nell’attesa

di vedere germogliato il sole.

 

Gerridi in livrea

filano via silenziosi

pattugliando l’acqua.

Mentre graziose damigelle

dalle ali di vetro

prendono il volo leggere.

 

Una raganella si arrampica su un ramo

che sporge sopra la pancia di un fiume

che scorre sereno,

in accordo con la barca di un pescatore,

che sembra non avere fretta.

 

Nell’aria ancora velata

è tutto – un fresco respiro

di pace.

 

Claretta Frau

Published in: on novembre 22, 2016 at 07:05  Comments (7)  

Tramonto

tramonto

Sembra che dilati il tempo,

quando l’oro sul mare

vieta allo sguardo di arrivare

all’orizzonte.

Tutto è come vinto.

Il giorno rantola impiccato

ma resiste,

come voler guadagnare

medaglia nuova

di luce.

La rena solitaria più non fuma.

attende alta la marea

e ritrovare compostezza,

prima che giunga lambire

la nuova luna.

 

Claretta Frau

Published in: on ottobre 19, 2016 at 07:49  Comments (4)