Mi sento solo come un ladro

che la notte non lo vuole.
Ho un buco nel cuore così grande,
che, seppure lo riempi,
alla svelta si vuota.

Simone Magli

Published in: on maggio 9, 2017 at 07:34  Comments (6)  

Ogni giorno

nuova vita
ribolle
paura,
teme
solitudine,
spera
amore.
Come si riempie
il pozzo della notte?

Simone Magli

Published in: on aprile 22, 2017 at 07:44  Comments (9)  

Il treno è fermo in stazione

Dalla banchina osservo i volti
incollati al finestrino del tempo:
un vecchio vagone sbuffa
il vapore di sogni lontani.

Simone Magli

Published in: on aprile 8, 2017 at 07:22  Comments (6)  

Ricordo d’infanzia, ricordo d’amore

Affamato di sogni e nostalgia
mi rotolo su campi di grano nell’infanzia del mio cuore
cercando lei che mi sorrideva
venendomi incontro col gelato nella piazza del paese.
E’ un ricordo d’amore che viaggia nella mia mente di uomo
mentre con le mani in tasca cammino fra le rovine del borgo.
C’è ancora la sua casa con la porticina verde:
due iniziali incise hanno sfidato il tempo,
così come due mani unite si sono divise nell’acquario del mondo.

Simone Magli

Published in: on marzo 24, 2017 at 06:53  Comments (7)  

Vorrei abitare sul divano del presente

guardare la tv (a parte “Forum” e qualunque canale
che mandi in onda un processo), fare briciole,
fare all’amore, fare alla lotta,
baciare, giocare, gridare,
fare e ricevere coccole e carezze.
Vorrei ci guardassimo negli occhi,
così vicino che ci scappi da ridere.
Stare insieme, qui, ora eppoi non lo so.

Simone Magli

Published in: on marzo 9, 2017 at 06:57  Comments (6)  

Il treno è fermo in stazione

Dalla banchina osservo i volti
incollati al finestrino del tempo:
un vecchio vagone sbuffa
il vapore di sogni lontani.

Simone Magli

Published in: on febbraio 24, 2017 at 07:41  Comments (2)  

Salvare il Natale

Avranno ancora voglia i nostri bimbi
di sognare in mezzo a tanto male?
Chi salverà il Natale dei loro anni?
Potrà un adulto con la barba
piantare nuovi semi di speranza?

Simone Magli

Published in: on dicembre 15, 2016 at 06:51  Comments (1)  

Metti una mano sul mio cuore

per sentire quant’è solo
un uomo senz’amore.

Simone Magli

Published in: on dicembre 6, 2016 at 07:13  Comments (6)  

Sono stanco

questa terra arida mi violenta,
cammino solo, senz’acqua
per deserti e deserti, mentre
una tempesta nasconde
nella sabbia il mio destino.

Simone Magli

Published in: on novembre 26, 2016 at 07:41  Comments (7)  

Poveri bimbi: così accerchiati, usati e inconsapevoli

Eccomi a soffrire anch’io,
giocare a calcio tra fango, nebbia e morte.
Cieco per sempre da un occhio e mezzo.
Bomba liberatutti.

Simone Magli

Published in: on novembre 16, 2016 at 07:04  Comments (6)