Violenza continua

Vortice d’oblìo.
Come violato, ogni giorno perdo qualcosa.
Dove va una nave con la pece incollata al timone?

Simone Magli

Annunci
Published in: on giugno 22, 2018 at 07:31  Comments (2)  

Come ti scrolli di dosso

la paura, se lupe
fameliche t’inseguono,
per darti quel latte
che avresti dovuto
sputare almeno
per metà?

Simone Magli

Published in: on giugno 9, 2018 at 07:16  Comments (2)  

Non so sciogliere i nodi

al mio cuore che trema
per i sospiri del panico.
Studio la rosa dei venti
per soffiargli addosso
amore.

Simone Magli

Published in: on maggio 28, 2018 at 06:56  Lascia un commento  

Il pensiero è un boia

che avvita e stringe la morsa
a suo piacimento, perché sa
i tuoi movimenti. Dal congegno
non è dato liberarsi,
ma se cominci a ridere
con gli occhi, il tuo sguardo
allenterà la morsa, perché
non esiste boia tanto veloce,
come il sogno che ti batte in petto.
Sicché scalcia, scalcia fino al mattino:
alla notte avrai sempre
una stella da mirare.

Simone Magli

Published in: on maggio 18, 2018 at 07:39  Comments (1)  

Il tarlo del vuoto

Il tarlo del vuoto
si nutre di paura,
beve il presente
senza pagare,
poi si affaccia al bancone
e vomita cuori distrutti
in faccia alla vita.

Simone Magli

Published in: on aprile 24, 2018 at 07:37  Comments (2)  

Piove

Il pontile guarda il mare
con aria triste.
Mi sento solo nel mio viaggio.
E’ lontana anche solo l’idea
di una schiarita un po’ larga,
che abbracci con amore
le mie spalle tanto curve
come alcolisti al bancone.

Simone Magli

Published in: on aprile 9, 2018 at 07:33  Comments (4)  

Pontile di Lido, 18/2/18

Oggi il mare mi sembra
un tappeto di gatti azzurri,
che si stirano dal cielo
fino a riva.

Simone Magli

Published in: on marzo 30, 2018 at 07:08  Comments (2)  

Il pensiero è un boia

che avvita e stringe la morsa
a suo piacimento, perché sa
i tuoi movimenti. Dal congegno
non è dato liberarsi,
ma se cominci a ridere
con gli occhi, il tuo sguardo
allenterà la morsa, perché
non esiste boia tanto veloce,
come il sogno che ti batte in petto.
Sicché scalcia, scalcia fino al mattino:
alla notte avrai sempre
una stella da mirare.

Simone Magli

Published in: on marzo 15, 2018 at 07:25  Comments (2)  

La casa di Natale

Feste lontano da casa,
una coltre di neve
troppo ingombrante.
Nel camino si consuma
la brace dei ricordi.
Natale albeggia
sopra i comignoli fumanti,
ma dentro è notte
e a casa ritorno.

Simone Magli

Published in: on febbraio 28, 2018 at 07:41  Comments (4)  

Ci si mette dentro

Ci si mette dentro
senza luce né pane.
Oltre la porta
il ghigno della guardia.
E noi sudati con le chiavi
nelle tasche vuote.
Addossati a un muro sordo.

Simone Magli

Published in: on febbraio 17, 2018 at 07:03  Comments (5)