Questo dono delle dolci muse

Questo dono delle dolci Muse
rivelò al mondo Megalostrata, la bionda,
benedetta tra tutte le ragazze.

Al comando d’Afrodite, Eros si ripete:
rinfocola il mio cuore, dolce ondata.

Afrodite non c’entra. E’ quel mariuolo d’Eros.
Si diverte, da monello. Viene giù, in punta
di fiori (non toccarmeli troppo, veh!)

A te la mia preghiera. T’offro
questo serto d’ elicriso
e di cìpero squisito.

Basta ! Ah ragazze, gole di miele, voci celestiali,
mi cedono le ossa! Bello, bello farmi Cerìlo,
che plana con le alcioni sull’onda che fiorisce,
cuore chiaro, sacre piume, riverbero di mare.

ALCMANE

Annunci
Published in: on dicembre 1, 2018 at 07:09  Comments (2)  

Il cerilo

O fanciulle che il dolce suono seguite con soave
voce, non più le membra ho docili. Fossi il cerilo
che con le alcioni passa sereno sul fiore dell’onda,
uccello di primavera, colore delle conchiglie!

ALCMANE

Published in: on agosto 27, 2014 at 07:18  Comments (4)  

Dormono

Dormono le cime dei monti, e le gole,
le balze e le forre;
la selva e gli animali che nutre la terra nera:
le fiere dei monti e la stirpe delle api,
e i pesci nelle profondità del mare agitato.
Dormono le stirpi degli uccelli, dalle ali distese.

ALCMANE

Published in: on marzo 24, 2010 at 07:24  Comments (3)  
Tags: , , , , , , , , , , , , ,