Lo sguardo della sera

THE GAZE OF THE EVENING

 

Escaping the darkest thoughts

the elapsed events

the strenuous verses

that expand the time

hanging to the moment

the expectation reappears aback

and the day approaches

the blurred dawn

the sun radiating

warming my heart

longing for the gaze

of the evening

        §

Sfuggire ai pensieri più bui
ai corsi e ai ricorsi storici
ai versi pesanti che
espandono il tempo
restare appesa al momento
l’attesa riappare sorpresa
ed è il giorno che si affaccia
l’aurora sfocata
è il sole che irradia
a scaldare l’animo mio
che soppesa lo sguardo
della sera

Maristella Angeli

Annunci
Published in: on maggio 27, 2019 at 07:48  Comments (2)  

Un giorno che sa di libertà

Afferrare l’aria
stringerla
nei pugni chiusi
afferrare l’attimo
affinché eterno resti
nel ricordo
cercare di fermare
il tempo
lo scandire dei giorni
che avanzano
l’età
convenzione
la mente vaga
oltrepassa lo spazio
non ha confini
si torna bambini
si torna ragazzi
in un girotondo
allegro
che sa di libertà

Maristella Angeli

Published in: on maggio 20, 2019 at 07:11  Comments (6)  

Parole libere

Libere
le parole dell’anima
vibrano
come corde di violino
leggere volano
come piume di colomba
fremono, tacciono
s’impennano, si spezzano
si ricompongono
creando in rima
melodia arcana
armonia di un tempo
un sentire profondo

Maristella Angeli

Published in: on maggio 13, 2019 at 07:08  Comments (4)  

Ora, qui

Respiro luoghi sconosciuti
paesaggi respiro
vicoli come meandri esploro
maree intonano armonie
folate di vento afferro e trattengo
ancestrali percezioni
in assenza del tempo
altrove vago
pensieri aggomitolati
affollano la mente
mi cerco e mi ritrovo
ora, qui

Maristella Angeli

Poesia partecipante alla Seconda Edizione del Concorso di Poesia con Immagine “ON THE ROAD” promossa dall'”Accademia Mondiale della poesia” con il patrocinio del comune di Verona e della Regione Veneto (22-3-19)

Published in: on marzo 3, 2019 at 07:37  Comments (12)  

Campi di sterminio

Olezzo di morte

nel campo di sterminio

docce interminabili

e tormentate morte

assiepati, accumulati

carne non più umana

il fumo denso, grigio

forni crematori

odore acre

di cenere viva

la fame, la dignità perduta

gli occhi sbarrati

increduli a tanto

massacro

 

Maristella Angeli

Published in: on febbraio 11, 2019 at 07:10  Comments (10)  

Foglie cadute

Mare di foglie cadute

cammino tra di loro

che si aprono a farmi strada

come se mi attendessero.

 

Fruscio del vento

rimesta i colori ambrati

senza più vita le foglie

attendono.

 

Fruscio del vento

rimesta i colori ambrati

senza più vita le foglie

attendono.

 

In un libro racchiudo

la foglia raccolta

perché essiccata

resti a ricordare

la sua vita

per raccontarla.

 

Maristella Angeli

Published in: on febbraio 3, 2019 at 07:08  Comments (6)  

Sono accanto a te

Soffia il vento freddo del Nord

trasforma gli affanni

in balocchi di neve

strappa un sorriso

anche a chi si è perduto

accoglie chi soffre

chi piange i suoi cari

chi tanto ha perduto

chi in guerra è caduto

chi cerca un rifugio

chi è in cerca di sé

una nota stonata e un sussulto

la gioia prevale

ed è un canto che sale

l’amico è accanto a te

e un altro ce n’è

un abbraccio è il dono per te

una calda coperta d’affetto

abbraccia e consola

scalda il tuo cuore

la chitarra si accorda

un dolce canto intona

una voce, poi un’altra

ti sfiora una carezza

una mano stringe la tua

l’amicizia e l’incanto

un futuro felice

ti viene augurato

luci intermittenti

la scritta appare e scompare

“Sono accanto a te!”

Fiocchi di neve

ora imbiancano il viale

 

Maristella Angeli

Published in: on gennaio 9, 2019 at 07:00  Comments (4)  

Dietro finestre chiuse

Dietro finestre chiuse

cuori che palpitano

desideri sopiti

i tanti se e i ma

sorrisi spenti

attese vane

sguardo all’orizzonte

sogni di ieri

speranze di oggi

uno sguardo al passato

a ciò che resta

gioia e stupore

vagiti e il primo sguardo

una mamma che veglia

s’addormenta stanca

il duro lavoro d’officina

le mani callose

di chi coltiva i campi

chi non dorme

insonne prega

chi soffre in silenzio

piange l’amore perduto

chi si dispera

un lutto appena accaduto

chi giace in un letto d’ospedale

saluta i raggi del sole

finestre da cui osservare il mondo

l’alone umido il fiato di un bambino

una scritta sul vetro: “Vogliatevi bene”

spettatori di un film di vita

che non ha fine

 

Maristella Angeli

Published in: on gennaio 1, 2019 at 06:59  Comments (2)  

Alla luce delle stelle

Spicchio di luna

brillante

piccole briciole di cielo

miriadi di stelle

scendono nei pensieri

tintinnando ai vetri

conducono i desideri sopiti

riafferrati da mano di angelo

donati nella notte

a chi non ha speranze

illuminando il sorriso

dei sogni più belli

 

Maristella Angeli

Published in: on dicembre 22, 2018 at 06:50  Comments (6)  

Dove c’è pace

Immortale l’anima

oltrepassa il tempo

divora il giorno

quieta trascorre le notti

annuncia nuova vita

un non tempo

un non spazio

universale armonia

che sa di pace

 

Maristella Angeli

Published in: on dicembre 10, 2018 at 07:08  Comments (4)