Raffaella

Canzone in sol maggiore

 

Raffaella dormiva.

Nel suo letto di cartoni sognava

di dipingere la volta del cielo

coi colori dell’arcobaleno.

Raffaella parlava

nel sonno col suo unico amore,

lo guardava negli occhi 

gli sorrideva,

gli chiedeva: «facciamo l’amore?» 

E sotto di lei vedeva

Il mondo a testa in su

che la guardava,

c’era una grande folla

che l’applaudiva

e finalmente lei 

non si sentì più sola.

Raffaella tremava,

col freddo che faceva

tremava e sognava

di scrivere poesie in riva al mare,

la neve che cadeva 

senza far rumore

sulla panchina,

dove i giornali bagnati

mandavano il profumo

di fiori e di estati,

di vite consumate 

e di occasioni perdute

correndo per appuntamenti mancati.

Poi d’improvviso il sole

uscito da una nuvola, col suo calore,

la prese tra i suoi raggi, così sinceri,

e la riportò nel mondo…

…quello di ieri.

Raffaella rubava, 

Raffaella beveva,

Raffaella puzzava, 

ma Raffaella…. era viva!

 

Sandro Orlandi

Published in: on dicembre 1, 2019 at 07:40  Comments (2)  

Buongiorno madre!

E’ tornata la neve sui monti
è pur sempre una bella sorpresa
è normale, è novembre lo so,
ma è fantastico il Vettore imbiancato
rassicura
rallegra gli occhi
mi consola,
mi rincuora
e incurante di tutta l’arroganza,
la stupidità,
l’ignoranza, la presunzione
la violenza e la malvagità
Madre Natura è ancora forte
Madre Natura esiste ancora.

Sandro Orlandi

Published in: on novembre 15, 2019 at 07:11  Comments (7)  

Umanità

Nel cupo e assordante

frastuono del traffico

una campanella manda i suoi rintocchi

timidi, deboli,

a stento udibili.

Una bambina è seduta a terra

nella via affollata

Una passante depone la monetina

nell’incarto che ha davanti a sé.

un sorriso dolcissimo

le illumina il volto.

 

Sandro Orlandi

Published in: on ottobre 22, 2019 at 07:28  Comments (8)  

E basta

Lacrime leggere
portate via dal vento di primavera
come perenne rugiada
sotto il sole che scalda
in un cielo azzurro di vita.
Sorriso di bambina
con gli occhi al suo aquilone
che vola lassù.
Né il potere
né il denaro
né Dio.
No alla umana meschinità
alle solite speranze
di proprietà e di apparenze.
Vita semplice
che immotivata esiste
semplice realtà dunque
da vivere e apprezzare.

E basta.

Sandro Orlandi

Published in: on ottobre 13, 2019 at 07:10  Comments (4)  

Mare di settembre

Fila via veloce la piccola vela

sull’onda di maestrale

Un gabbiano frettoloso

manda il suo grido al sole che tramonta

mentre plana sul mare impetuoso.

I cavalloni fanno a gara ad arrivare a riva

e un bimbetto osserva immobile il mare

affascinato e spaventato

da quel tumulto di acqua

schiuma bianca

e azzurro profondo.

Lontano

da chissà dove

arriva un richiamo

e una campanella risuona nel vento

Un tizio s’inginocchia a riva

cerca di catturare inutilmente

tutto questo in una foto

Io inspiro a fondo

chiudo gli occhi

e quasi piango

per la troppa felicità.

Fila via veloce la piccola vela

sull’onda di maestrale

Un gabbiano frettoloso

manda il suo grido al sole che tramonta

mentre plana sul mare impetuoso.

I cavalloni fanno a gara ad arrivare a riva

e un bimbetto osserva immobile il mare

affascinato e spaventato

da quel tumulto di acqua

schiuma bianca

e azzurro profondo.

Lontano

da chissà dove

arriva un richiamo

e una campanella risuona nel vento

Un tizio s’inginocchia a riva

cerca di catturare inutilmente

tutto questo in una foto

Io inspiro a fondo

chiudo gli occhi

e quasi piango

per la troppa felicità.

 

Sandro Orlandi

Published in: on settembre 17, 2019 at 07:25  Comments (1)  

Buongiorno

La notte è stanca

spegne la luna e chiude gli occhi

il sole sbadiglia pigro

e si affaccia da dietro un monte

tu ti giri

ti avvicini pian piano

aspettando felice

il bacino del mattino

e mi sussurri ad un orecchio

… ti amo!

 

Sandro Orlandi

Published in: on giugno 24, 2019 at 06:51  Comments (6)  

Dimmi

TELL ME

 

Tell me about it

and tell me more

but ask yourself why

and open your door

Give me your smile

kaleidoscope of lights

of colours and of life

give me the light of the sky

so I can feel your mind

and feel your heart

let them feel me

and let me feel them

Take my soul

I give it to you

close your eyes

and let it slid inwardly

We’re walking in the world

holding our hands

with hope and love

at last with joy

It isn’t too late

to stay together

forever by now

if you want it

forever together

 

§

 

Raccontami

dimmi di più

ma chiediti perché

e apri la tua porta

Donami il tuo sorriso

caleidoscopio di luci

di colori e di vita

donami la luce del cielo

così posso percepire la tua mente

e il tuo cuore

lascia che mi sentano

e fammeli sentire

Prendi la mia anima

La dono a te

chiudi gli occhi

e lascia che tutto questo ti scivoli dentro

Stiamo camminando nel mondo

tenendoci per mano

con speranza e amore

finalmente con gioia

Non è troppo tardi

stare insieme

per sempre ormai

se lo vuoi

per sempre insieme

 

Sandro Orlandi

Published in: on giugno 16, 2019 at 06:54  Lascia un commento  

E’ andata come è andata

Rimane un’immagine

un vuoto nello stomaco

una melodia di fondo

che illanguidisce la mente ed il cuore.

Rimane un senso d’incompiuto

di mai raggiunto

di fuori del tempo

di disillusa rassegnazione

è andata com’è andata…

Rimane ciò che eravamo

e ciò che siamo ora

quello che abbiamo sofferto, detto, fatto,

ciò che abbiamo vissuto,

le nostre lacrime, i nostri sorrisi

ciò che abbiamo imparato, preso, dato.

Rimane un soffio di vento

un dito d’arcobaleno

un filo di nebbia

una parola sospesa per sempre

come un desiderio mai espresso

come una scelta fatta e sbagliata

o una scelta giusta non fatta

una strada mai percorsa fino in fondo.

Rimane un sogno di felicità

il ricordo di un viso

di una voce

nostalgia

rimpianto di non aver vissuto abbastanza

Rimane la vita da vivere

… adesso.

 

Sandro Orlandi

Published in: on giugno 9, 2019 at 07:10  Comments (2)  

Sei qui…con me

Ho pianto
leggendo le tue parole
ho pianto di felicità,
il mio cuore
batteva le ali
raggiungendo l’azzurro.
Ho sorriso
ascoltando le tue note d’amore
avvolgendomi felice
nella tua atmosfera serena
Ho ringraziato Dio
la vita
il destino
per la fortuna avuta
la gioia tranquilla che sai infondermi
con la tua essenza
e le tue parole di vita.
Ci sei tu
ora
sei qui…
con me.

Sandro Orlandi

Published in: on giugno 1, 2019 at 07:30  Comments (5)  

Vedo te

Vedo te
nel sole che sorge
nella rugiada del mattino
nel fiore che sboccia
nel sorriso di un bambino
nella carezza di un nonno
nell’abbraccio
tra un bianco e un nero.
Vedo te
nell’ombra del silenzio
nel buio della notte
nella luce della luna
nelle zolle di terra scura
nel duro lavoro dei campi
nella consapevolezza dell’onesto
e nelle noti avvolgenti di una melodia.
Vedo te
in un quadro dipinto dalla Natura
nell’imprevedibilità del destino
nel mio futuro incerto
nelle mie prossime battaglie
nelle mie sfide quotidiane
e nell’amore che ancora
riesco ad esprimere e donare
Vedo te
perché senza di te
non potrei più vedere niente ormai.

Sandro Orlandi

Published in: on Mag 25, 2019 at 07:27  Comments (4)