Ho imparato ad aspettare senza ansia

non c’è ansia
nell’aspettare la primavera
prima o poi tutto torna
se l’inverno pareva interminabile,
all’improvviso
l’albicocco scopre i propri fiori,
e narcisi gialli spuntano da una terra
che sembrava sterile.
ho imparato ad aspettare senza ansia
anche le mie parole, e allora mi siedo
nello spazio interminabile
tra me e il mio Io
ascolto l’incanto di un mondo interiore
saltetto come un tenero grillo.
tra poco è primavera
e tutto torna….
l’amore perso, l’amore ritrovato.

Michela Turchi

Published in: on giugno 6, 2012 at 07:17  Comments (13)  
Tags: , , , , , , , , , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2012/06/06/ho-imparato-ad-aspettare-senza-ansia/trackback/

RSS feed for comments on this post.

13 commentiLascia un commento

  1. L’attesa è sempre qualcosa di nuovo, che bella la poesia! ciao Rosy

  2. La saggezza e la serenità acquisite generano questa pregevole poesia. Bellissimo quel “ascolto l’incanto di un mondo interiore”. Brava Michela, complimenti! Piero

  3. Vivere senza ansia è l’attesa serena.
    In questa stupenda poesia cara Michela
    ci hai trasmesso la grande, rara,
    emozione della Pace. Continua così.
    Un abbraccio, Paolo.

  4. Aspettare, ascoltare la natura e le poesie di Michela che saltella come un grillo! Bella e saggia poesia ma con la fresca vivacita’ del grillo appunto:) Cristiana

  5. Grazie 😉 comunque sarebbe “saltetto”…mi sono concessa la licenza poetica..

    • Scusa Michela, il responsabile sono io, mi ero lasciato prendere anch’io dall’immagine “saltellante” e ho pensato fosse un refuso: provvedo subito a rimediare! Max

      • Ciao Massimo, ma figurati.. e niente scuse! Ti ringrazio per il lavoro che fai con passione.

  6. scusa la mia ignoranza, ma cosa vuol dire “saltetto come un tenero grillo”?
    grazie k

    • Saltellare come fanno i grilli! E’ un’invenzione Toscana 🙂 Ciao Michela

  7. Bellissima, Michela, ma…mi dai la ricetta? Io non ho ancora imparato, sai.
    Sandra

  8. E’ una dolce attesa quella racchiusa nei tuoi versi, l’attesa della rinascita e dell’amore. Molto bella
    Patrizia

  9. Eh, bello davvero un luogo, che sia fuori nel mondo o interiore, dove l’attesa è vita senza ansia, dove c’è consapevolezza che il bene torna, perchè fa parte di noi, di te, della serenità che emani
    azzurrabianca


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: